Thérèse Descheemaeker 'Escalier noir at blanc'

Nata nel 1955, è una fotografa autodidatta e un Dottore in medicina. Dopo due incontri con Jean Claude Lemagny alla Biblioteca Nazionale di Francia di Parigi negli anni ’90, la sua strada professionale cambia, e decide di interrompere l’attività di medico nel 2014 per dedicarsi unicamente alla fotografia.

In fotografia si considera un’artigiana, in quanto realizza tutto da sola: dallo scatto, alla stampa in gelatina al bromuro d’argento nella camera oscura. Le sue foto sono ispirate dal mondo che la circonda, usando solo il bianco e nero ci trasporta in viaggi a volte realistici, a volte astratti, che raccontano la sua storia personale.

Il lavoro di Therese fa parte della collezione permanente della Biblioteca Nazionale di Francia e del Museo La Piscine a Roubaix.

Nel 2019 è finalista al Sipacontest di Siena.

Premi: Monovisions Photography Awards, Mention Honorable, serie astratta, 2018